T-yong Chung

T-yong Chung (Tae-gu, Corea del Sud, 1977) vive e lavora a Milano. Nel 2016 ha partecipato all’ACAW, Field Meeting Take 4, Solomon R.Guggenheim Museum & Asia Society, New York e al Gangjeong Contemporary Art Festival’, The ARC, Tae-gu (Corea del Sud). Il suo lavoro è stato esposto al Padiglione Esprito Nouveau di Bologna, allo Space BAR di Tae-gu (Corea del Sud), al Museo d'arte contemporanea di Lissone, al Nuovo Spazio Espositivo di Casso nell'ambito della rassegna Dolomiti Contemporanee, alla Fondazione Spinola Banna di Torino, alla Galleria Civica d'Arte Contemporanea di Trento. Sue mostre personali si sono tenute alla galleria Otto Zoo, allo spazio MARS di Milano e alla Car Project Gallery di Bologna. Ha partecipato a numerose residenze e workshop in Italia, tra cui al Museo Carlo Zauli di Faenza, alla Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia e a Madeinfinlandia a Pergine Valdarno.

T-yong Chung
Lavinia, 2017
foto©Ugo dalla Porta